Guidare il cambiamento

Guidare il cambiamento

SECONDO LA NOSTRA IDEA DI LEADERSHIP, UN LEADER EFFICACE È UNA PERSONA CHE SA FARE TUTTE QUESTE COSE E LE SA FARE CORRENDO, CAPEGGIANDO IL CAMBIAMENTO:​

  • Immagina una visione creativa del futuro.
  • Organizza la realizzazione della visione.
  • Costruisce e allena la squadra.
  • Motiva e ispira le persone ad impegnarsi su quella visione.

ANCORA PIÙ IMPORTATE: LA LEADERSHIP ORIENTATA AL CAMBIAMENTO È VELOCE.

La leadership orientata al cambiamento è proattiva, volta al problem solving, il leader guarda avanti, non si accontenta di come sono le cose, anticipa i competitor, non sta sempre a rincorrere. Questo modello mette in primo piano il pensiero visionario capace di promuovere una profonda trasformazione, piuttosto che concentrarsi su processi di gestione progettati a mantenere e migliorare i risultati attuali. Il leader è in grado di infondere fiducia e coraggio con estrema naturalezza e le persone del suo team traggono beneficio anche dalla sua sola presenza. Quando le circostanze lo richiedono il leader può diventare più “logico” e “calcolatore”, più manager, senza però mai perdere in fiducia ed ottimismo.

Il cambiamento esterno è talmente rapido che i tempi di adattamento delle strutture organizzative e delle competenze delle persone, di sovente rallentano il processo che obbliga le aziende a rivedere le proprie strategie per poter affrontare con successo le nuove situazioni di mercato.

LE COMPETENZE TECNICO-PROFESSIONALI VENGONO AGGIORNATE CON RELATIVA VELOCITÀ.
LE COMPETENZE RELAZIONALI, I COMPORTAMENTI, LE IDEE HANNO NECESSITÀ DI UN TEMPO SIGNIFICATIVAMENTE PIÙ LUNGO PER ESSERE ACQUISITE.

Se la leadership non è veloce si trova sempre ad inseguire (è in ritardo nei confronti del mercato) e questo è adattamento, non cambiamento!

Ci sono una moltitudine di cose che tu non può cambiare. In qualità di imprenditore, di leader del tuo gruppo, puoi fare ben poco, ad esempio, per alleggerire la burocrazia che impantana la tua impresa; per modificare il tormentato percorso di accesso al credito bancario o per contrastare la concorrenza sleale di alcuni operatori economici “border line” (tanto per citare solo una minima parte dei problemi che affliggono le nostre imprese).

A MAGGIOR RAGIONE DOVRESTI CONCENTRARTI SULLE COSE CHE PUOI CAMBIARE SUBITO!
La prima e principale cosa che puoi  cambiare è il tuo modo di pensare e di approcciarsi ai problemi, ANCHE AI PROBLEMI CREATI DA ALTRI, diventando sempre più proattivo.

Proattivo è il leader che ha la capacità di reagire agli eventi in modo consapevole e responsabile, che non si lascia condizionare dalle proprie impulsive esitazioni psicologiche e dalle circostanze ambientali esterne. Questo modo di pensare incrementa nel leader la capacità di prevenire e anticipare i problemi e i bisogni futuri e, più in generale, la sua abilità nel gestire i cambiamenti.

Cambiare il proprio modo di pensare trasforma l’approccio ai problemi e ciò commuta i rischi in opportunità, l’attesa in azione, l’emulazione in innovazione.

L’INDICE DI VITALITÀ DEL LEADER TI AIUTERÀ AD INDIVIDUARE LE PRINCIPALI AREE CHE NECESSITANO DI UN CAMBIAMENTO NEL’APPROCCIO AI PROBLEMI DELLA TUA IMPRESA, COSÌ DA DIVENTARE UN LEADER ANCORA PIÙ RILEVANTE PER IL TUO TEAM ED ESSERE ANCORA PIÙ EFFICACE NEL GUIDARE IL CAMBIAMENTO.

Per avere una valutazione e dei consigli pratici utilizza l’indice di vitalità del leader.

Chiudi il menu